Risultati

Questo progetto ha portato a risultati importanti e incoraggianti.

  • Controllo dei tre insetti bersaglio (Cryptoblabes gnidiella, Lobesia botrana e Planococcus ficus) riuscendo a mantenere il livello delle loro popolazioni sotto la soglia di danno economico.
  • Riduzione in maniera considerevole della quantità di insetticidi di sintesi utilizzati.
  • Costituzione di un allevamento di insetti utili in vigneto con probabili ripercussioni positive negli anni a seguire anche per altre aziende presenti nei comprensori.
  • Contributo alla collaborazione e all’aggregazione tra le aziende per la condivisione di problematiche comuni, delle strategie adottate nonché dei risultati raggiunti.
  • A Bolgheri, nel 2017, altre aziende grandi e piccole, oltre a quelle coinvolte nel Pif, hanno adottato il protocollo “Bioconvito”; in particolare su circa 1000 ha è stata applicata la confusione sessuale per Lobesia botrana e su circa 500 ha sono stati utilizzati gli insetti utili (Anagyrus sp. near pseudocci e Cryptolaemus montrouzieri) contro il P.ficus.
  • Apprezzamento a livello comunitario nell’ambito del “focus group EIP-AGRI Diseases and Pests in Viticulture” per il lavoro svolto e per i risultati ottenuti.